Cultura come opportunità
e come strumento innovativo
per facilitare lo sviluppo
delle singole comunità 

Romagna Musica è una società cooperativa fondata nel 1998 da Luigi Pretolani.
Si occupa principalmente della produzione di formazioni musicali, progettazione culturale, produzione e progettazione di eventi, gestione amministrativa eventi e artisti, gestione tecnica di spettacoli (allestimenti, permessi, amministrazione, biglietteria), supporto amministrativo e organizzativo a orchestre estere e italiane.

La filosofia della società, quindi, ruota attorno al termine Cultura.
Cultura intesa come opportunità, come strumento innovativo per facilitare lo sviluppo, anche socio-economico, delle singole comunità. Una Cultura, quindi, viva e da vivere nelle piazze, che si “sporca le mani” confrontandosi con gli altri agenti della società. All’interno di questo paradigma, il territorio diventa un capitale fondamentale nel quale si trovano valori tangibili e intangibili da gestire, da fare emergere e da modulare in base alle esigenze del nostro tempo e di chi ne fruisce come elemento strategico di comunicazione e senso attivo di appartenenza.

STAFF

Luigi Pretolani
Responsabile amministrativo e organizzativo

Luigi Pretolani, è nato a Forlì nel 1968. Ha svolto una discreta carriera come violoncellista, diplomandosi a Firenze nel 1991, perfezionandosi a Monaco di Baviera con docenti di livello internazionale, tenendo più di 500 concerti, in varie formazioni, in tutta Europa, registrando per trasmissioni radiofoniche e incidendo tre CD.

Nel 1997 inizia un nuovo percorso professionale fondando l’Orchestra Bruno Maderna di Forlì e da subito prendendone la guida organizzativa e amministrativa come Presidente. In pochi anni dalla fondazione, l’Orchestra Maderna, ha saputo farsi apprezzare a livello nazionale ed internazionale,

Ha frequentato nel 2000 e 2001 un corso biennale IFTS di 2.600 ore per manager di imprese non profit, fund raising e people raising.

Luigi Pretolani nel 2004 ha realizzato una produzione di Traviata in India a Bombay e Nuova Delhi e nel 2005 ha realizzato un concerto contro il terrorismo a Tuzla in Bosnia che è stato trasmesso nelle televisioni di tutto l’Est europeo.

Nel 2002 Luigi Pretolani è stato incaricato dal Ravenna Festival di gestire l’orchestra, il coro e l’allestimento del palco per il progetto Musicians of Europe che ha visto il M° Riccardo Muti dirigere 93 orchestrali prime parti delle principali orchestre europee e 85 coristi, a Ravenna, alla Avery Fischer Hall di New York, e a Ground Zero, per una commemorazione in onore delle vittime dell’11 settembre. Ancora da Ravenna Festival l’incarico a fine 2002 di raccogliere i nulla osta e di seguire la produzione di un DVD con musiche dirette sempre dal M° Muti. Nel 2003 ha seguito l’organizzazione e la produzione di un concerto che si è tenuto ai piedi delle Piramidi al Cairo, sempre sotto la direzione di Riccardo Muti, con oltre 400 musicisti fra orchestra e coro.

Dal 1996 al 2014 è stato fondatore, Presidente e Sovrintendente dell’Orchestra Bruno Maderna di Forlì.

Dal 1998 al 2015 è stato Presidente e Amministratore del JCE Network Festival della Provincia di Forlì-Cesena, poi trasformatosi in EntroterreFestival.

E’ dal 1998 Presidente e responsabile organizzativo e amministrativo dell’Associazione Musicale Scuola Musicale Bertinoro, che ha promosso anche il Festival Musicale Estivo della Provincia di Forlì e Cesena, sui comuni di Bertinoro, Forlì, Meldola e Forlimpopoli, che ha attirato le attenzioni di Maria Cristina Muti, presidente di Ravenna Festival, che ha tenuto nel 2003 un corso a Bertinoro sull’uso della voce nel canto. Luigi Pretolani ha inoltre collaborato come consulente e assistente alla direzione artistica con l’Associazione Da Bach a Bartok e l’Emilia Romagna Festival.

Dal 1998 è Presidente della Coop. “Romagna Musica” con la quale offre servizi amministrativi e organizzativi in campo musicale e spettacolistico. Romagna Musica gestisce oltre 80 concerti l’anno in Italia, Europa, America del Nord, Sudamerica, Asia e Medioriente. Nel 2004 Romagna Musica si è dotata di una sistema di emissione biglietti e svolge emissione biglietti conto terzi per almeno 20 soggetti fra comuni, associazioni, enti.

Nel 2006 è stato amministratore generale del Bologna Festival. Dal gennaio 2007 al settembre 2008 è stato Direttore di Produzione dell’Athestis Chorus e della Bottega del Barocco. Dal novembre 2008 al maggio 2009 è stato responsabile amministrativo e di produzione dell’Orchestra da Camera di Mantova. Dal 2007 al 2011 è stato Direttore di Produzione del Festival Tones on The Stones. Dal 2012 è amministratore del gruppo Concerto Italiano – Rinaldo Alessandrini, dal 2014 è amministratore del gruppo La Risonanza – Fabio Bonizzoni, dal 2015 è amministratore dell’Associazione e del Festival Tacadancer, dal 2016 è amministratore di EntroterreFestival.

È esperto di attrezzature informatiche gestionali per organizzazioni di tipo artistico: supporti procedurali per office, registrazione audio digitale, postproduzione e mastering, grafica digitale, progettazione reti, internet, soluzioni hardware.

Dal 2005 svolge una discreta attività come fotografo professionale.

luigi.pretolani@romagnamusica.it

Romagna Musica prova staff
Andrea Bonacini
Esperto in economia della cultura

Ha creato il marchio Melodie dei sapori, con il quale ha creato processi di promozione delle tipicità reggiane, ha ideato e prodotto I Violini di Santa Vittoria ed altri progetti di recupero della tradizione. È il fondatore e l’ideatore di TacaDancer, di cui cura la direzione dal 2007.

andrea.bonacini@romagnamusica.it

Romagna Musica prova staff
Cesare Venturi
Manager e giornalista
Ha curato in questi anni oltre al profilo dei solisti e ensemble, anche tournée di Orchestre internazionali quali Dresden Staatskapelle, Gewandhaus di Lipsia, Budapest Festival Orchestra, Sinfonica del Venezuela “Simon Bolivar”, Akademie für Alte Music Berlin, Rotterdam Philarmonic, Orchestra Nazionale di S. Cecilia, curandone i programmi musicali, i rapporti con i teatri ospitanti e l’aspetto tecnico, logistico e amministrativo. E’ stato  Capo Ufficio Stampa per il Festival delle Nazioni di Città di Castello.
 
Maria Martino
Musicologa e progettista

Laureata presso la Facoltà di Musicologia dell’Ateneo di Cremona. Oltre l’attività di progettazione culturale con particolare rifermento al mondo dell’opera, svolge attività di carattere amministrativo-tecnico: assistente amministrativo (contratti, retribuzione artisti, ecc); coordinamento produzione, responsabile biglietteria (gestione del misuratore fiscale, rapporti con la Siae, riepiloghi giornalieri/mensili, log, ecc)  e redazione di note di sala.

Da un punto di vista artistico l’ha portata a cimentarsi con la messinscena dell’oratorio Scanderberg di Rebel e Francoeur, allestita nell’agosto del 2006 nel castello di Otranto e a maturare, sempre nello stesso anno, l’esperienza di assistente alla regia a fianco della regista Michal-Grover Friedlander e Carolyn Abbate e assistente alla produzione per l’opera L’Heure espagnole e Ma mère l’Oye di Ravel, allestite al teatro Diego Fabbri di Forlì nell’ambito della programmazione del JCE Festival Musicale Estivo della Provincia di Forlì-Cesena.

maria.martino@romagnamusica.it

Giovanni Ricciardi
Direzione Artistica Entroterre Festival

Giovanni Ricciardi ha intrapreso lo studio del violoncello giovanissimo, diplomandosi al Conservatorio Nicolò Paganini di Genova- Ha seguito i corsi di interpretazione musicale presso l’Accademia Musicale internazionale di Padova, Scuola di Musica di Portogruaro, Musik Hoch Shule di Mannheim con Michael Flaksman diventandone successivamente suo assistente e con il quale ha diffuso e approfondito per oltre 25 anni la tecnica di Antonio Janigro nel mondo. Vincitore di numerosi competizioni internazionali, fra cui Premio Internazionale Rovere d’Oro, Concorso Internazionale di Stresa, è attivo in Italia e all’estero, con orchestre quali l’Orchestra da Camera Fiorentina, Filarmonica de Gran Canaria ( Spagna), Orchestra Sinfonica nazionale di La Paz ( Bolivia) e con diverse orchestre del Brasile, Rasa Chamber Orchestra ( Iran) . Ha suonato come solista in festival quali: Tchaikowsky festival, Berlin Festspiele ( Berlino), Festival Internazionale di Volgograd ( Russia) Festival IBM ( Brasile) Festival du Théatre du Rond- Point ( Parigi) Festival d’ Avignon, Holland Festival (Amsterdam), Florence Chamber and Soloist festival ( Firenze), Festival di Cervo, Festival internazionale Isola di Capraia, JCE Festival, Lugano Festival e tiene masterclass in tutto il mondo. E’ Presidente di Italian Cello Consort, gruppo del quale è direttore artistico e musicale e con il quale ha realizzato gli eventi di Capodanno 2016 per la città di Genova – 101 Violoncelli per Genova, con oltre 8000 persone di pubblico e 8 concerti riscuotendo ampio consenso di pubblico e critica, definito da Repubblica ” Emozionante, commovente e straordinario”. Dal 2015 e’ artista rappresentato dalla New York Classical Music Society di New York. Dal 2017 è Direttore Artistico di Entroterre Festival con annessi i Corsi Internazionali di Alto Perfezionamento di Bertinoro.

Nell’ ambito delle celebrazioni per il centenario della nascita di Antonio Janigro nel 2018 è stato invitato a tenere masterclasses per l’ Università di Musica di Zagabria

Suona un bellissimo violoncello costruito da Pio Montanari  e Mauro Lunati liutai in Genova.

” Le Sei Sonate di Vivaldi interpretate da Ricciardi, estremamente modulate e piene di colori ricercano le danze nelle loro molteplici manifestazioni, con virtuosismo magnifico, afferrando la spontaneità dell’improvvisazione caratteristica delle composizioni barocche. Che registrazione meravigliosa, a volte ho avuto le lacrime agli occhi.”
Michael Flaksman

direzioneartistica@romagnamusica.it

 

Marco Bartolini

Avvia la propria attività concertistica entrando a far parte stabilmente del gruppo I Musici dal 1993 come percussionista

Da allora, prosegue ininterrottamente la propria attività collaborando con diverse formazioni tutte impegnate nell’ambito dei repertori popolari ed etnici oltrechè di musica antica esibendosi in centinaia di concertie realizzando oltre una dozzina di produzioni discografiche, fra album e compilation

Nel 2001 fonda con Stefano Zuffi il gruppo Pneumatica Emiliano Romagnola con cui realizza diversi Cd e decine di concerti in Italia, Francia, Svizzera, Belgio

Sempre con Stefano Zuffi collabora al gruppo AlchemicOrchestrA

Con  AlchemicOrchestrA svolge un’intensa attività concertistica che vede il gruppo collaborare, fra gli altri, con la cantante Elsa Albonico e con l’attore Sergio Diotti.

Partecipa alla realizzazione di diversi spettacoli  di musica antica, teatro e teatro danza dividendo la scena con attori del calibro di Ivano Marescotti, e musicisti di fama nazionale ed internazionale quali Sebastiano e Michelangelo Severi, Luciano Gaetani, Rurie Ogata, Uli Corhonen, Janek öller, Massimo Bubola, Modena City Ramblers.

Dal 1995 fa parte del consiglio direttivo della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli e dal 2000 ne è presidente

Ha curato per diverse edizioni l’Area Folk del MEI – Meeting degli indipendenti di Faenza

Dal 1996 ha svolto attività di direzione artistica per l’area folk della Festa Artusiana

Dal 2003 è direttore artistico del Festival di Musica Popolare di Forlimpopoli e collabora all’organizzazione del JCE Network Festival

Collabora all’organizzazione del Forlimpopoli Didjin’Oz Festival

E’ stato co – firmatario ed ha partecipato all’organizzazione del progetto Europeo CADENCE 2009/2011

Ha firmato ed è stato responsabile organizzativo del progetto Europeo ENCORE (2013)

Dal 2013 è collaboratore di Romagna Musica Soc. Coop

marco.bartolini@romagnamusica.it

Cristian Fanti

Creative & Project Manager; Cantante, Musicista, Autore e Compositore; Fotografo, Videomaker.

Laurea in Comunicazione Pubblicitaria, Facoltà di Sociologia, Università Carlo Bo, Urbino (2006).

Master in “Management Culturale e Organizzazione Eventi”, Eurogiovani Centro Ricerche e Studi Europei Bologna (2011).

Corso di Formazione rivolto ai giovani imprenditori/start-up “Dal talento all’impresa creativa”, Demetra Formazione Srl (2017).

Dal 2004 dirige il progetto musical-letterario “Collettivo Ginsberg” (www.collettivoginsberg.bandcamp.com), ensemble di ricerca cantautorale e d’avanguardia blues, con testi in italiano, dialetto romagnolo e inglese, richiami alla poetica “Beat” e agli autori italiani del novecento. Pubblicazioni: I Refuse To Give Up My Obsession (2008, Il Vaso di Pandora Records), Pregnancy (2009, Il Vaso di Pandora Records), De La Crudel (2012, Seamount Productions), Asa Nisi Masa (2013, Seamount Productions), Tropico (2016, L’Amor Mio Non Muore – Dischi).

Dal 2015 collabora, in qualità di creative & project manager, con “L’Amor Mio Non Muore – Sala d’Incisione, Dischi” (www.lamormiononmuore.it), l’unico studio di registrazione interamente analogico in Italia (Forlì) per il quale cura la comunicazione e gli eventi.  Dicembre 2016: vincitori V Edizione Bando Incredibol – l’INnovazione CReativa DI BOLogna.

Dal 2015 pratica yoga e meditazione; dal 2017 si occupa dei legami tra musica e discipline olistiche, nell’ambito del benessere.

cristian.fanti@romagnamusica.it